SEGUITEMI SU TWITTER

Cerca nel blog

giovedì 1 aprile 2010

1 commento:

LiberalVox ha detto...

Pillola abortiva: il NO della 'Lega-Cattolica-Apostolica- Romana!

All'indomani delle elezioni regionali la maggioranza trova un primo grosso ostacolo: la pillola abortiva RU486.
E Pierferdi (alias Casini) gongola!
Dopo le dichiarazioni dei neo governatori leghisti Cota e Zaia, che hanno annunciato di non voler distribuire il farmaco, dal governo si levano diverse voci fortemente critiche. In primo luogo quella del ministro della Salute Ferruccio Fazio, che ricorda: «C'è una legge, se la leggano. E, anche se sembra ovvio dirlo, tutte le leggi vanno rispettate».
E' una maggioranza forte nei numeri quella uscita dalle regionali, ma debole nei fatti concreti!
L'aborto, e quindi il ricorso alla Ru486 e alla legge 194, si combatte e si supera non con l'opportunistico e francamente stucchevole esibizionismo da parte dei presidenti regionali leghisti a favore della Cei: la campagna elettorale è finita e i voti della Chiesa li avete già incassati!
Quello che serve è buona politica, prevenzione ed educazione sessuale. Questo serve e alla Interruzione Volontaria di Gravidanza si ricorrerà sempre meno.
Quando la Chiesa ti dice che non puoi nemmeno usare il profilattico o la pillola anticoncezionale... che devi fare? Affidarti al caso?
Una mia amica cattolica praticante alla confessione si è sentita chiedere se per caso aveva rapporti col suo ragazzo. Alla sua risposta affermativa, argomentata con i sentimenti che provava verso il suouomo, il prete ha risposto testuale:"ma se poi vi lasciate e vai un altro tu non sei più integra"! Pazienza, che forse noi chiediamo ai maschietti se è la loro prima volta?Adesso non si confessa più! E forse da domani non voterà pù per la Lega-Cattolica-Apostolica-Romana!